Il Manuale di Istruzioni

manuale di istruzioniOggi sono arrivata a studio e la caldaia faceva strani rumori. Ho aperto lo sportello e guardato, arrabbiata. Ho bruscamente provato a spegnere, ho girato qualche manovella alla cieca. Niente. Ho richiuso lo sportello e ho pensato spaventandomi “dovrò chiamare un tecnico”. Proprio con paura. Paura della spesa, fastidio di averlo in casa perché é molto antipatico, disappunto per essere costretta a chiedere aiuto ad altri per far funzionare una cosa mia.

Poi pian piano mi sono riavvicinata. Con circospezione ho riaperto lo sportello, con un filo d’ansia e un po’ di fretta ho messo sottosopra tutti i libretti che c’erano dentro fino a trovare quello delle sue istruzioni . L’ho aperto e scorso più volte troppo agitata per leggere e trovare davvero quello che cercavo. Poi ci sono arrivata, ho preso fiato e ho seguito le istruzioni. Ho spento, aperto il rubinetto dell’acqua, controllato il manometro della pressione e richiuso l’acqua al momento giusto. Poi l’ho riaccesa. E funzionava!! 

Quando stiamo male possiamo arrabbiarci, spaventarci. Possiamo delegare ad altri la nostra cura, lavandocene le mani, distogliendo magari lo sguardo se quello che vediamo non ci piace.

O possiamo, pur titubanti, tentare di guarirci, ritrovando ricette perdute o sepolte, il libretto di istruzioni che ci é stato dato alla nascita. Quello che ci appartiene e parla di noi.

Quello che ci rappresenta e ci indica come effettuare la nostra manutenzione.

É la nostra consapevolezza, che si rafforza ogni volta che ne facciamo uso.

Rispondi

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: